Il fantasma di Corleone Streaming Senza Limiti HD - FilmSenzaLimiti

Il fantasma di Corleone [DVDrip] (2006)



Modalità
Host
Lingua
Risoluzione
Qualità
Streaming
ITA ITA
DVDrip
Streaming
ITA ITA
4K
Streaming
ITA ITA
DVDrip
Streaming
ITA ITA
DVDrip
Streaming
ITA ITA
DVDrip
Streaming
ITA ITA
DVDrip
Streaming
ITA ITA
DVDrip
Streaming
ITA ITA
DVDrip
7.5
Valutazione IMDb: 7.5 - 59 voti
Anno:
Genere: Documentario Drammatico
Durata: 80 min
Lingua Originale: ITA
Attori: Francesco Casisa, Pino Corrado, Donatella Finocchiaro, Marcello Mazzarella

Il film intitolato Il fantasma di Corleone streaming, di genere Documentario Drammatico è disponibile su filmsenzalimiti in modalità Streaming e Download su tutti i tuoi dispositivi, la durata del film è di 80 min con l'audio ITA...
Il documentario di Marco Amenta comincia idealmente dove finisce quello di Marco Turco, In un altro paese, col quale condivide la medesima riflessione, la mafia visibile e invisibile, e il medesimo genere, il thriller. Un documentario investigativo ma attraversato dalle suggestioni di un genere nero che si rivela nel ritmo, nelle sospensioni, nei tempi di attesa e nella tensione di una ricostruzione avvincente della vita in assenza di Bernardo Provenzano. Apprendista killer a Corleone e poi luogotenente del boss Luciano Liggi, Bernardo Provenzano è l'attuale padrino di Cosa Nostra, latitante da quarant'anni e ricercato dal 1963. La tesi sostenuta dal regista, che partecipa al film anche in qualità di attore, rilegge speditamente la cronaca tragica del Medio Evo palermitano, passando per il maxi-processo e le stragi di Capaci e di via D'Amelio per concentrarsi su (una) "Cosa Nuova", un'organizzazione criminosa sommersa, invisibile, rifondata da Provenzano sulle ceneri di una mafia stragista. Amenta sembra dunque allertare lo spettatore, invitarlo a vigilare denunciando apertamente le strategie attendiste delle istituzioni, il loro legiferare soltanto in situazioni di emergenza dimenticando la straordinaria ordinarietà in cui agisce la nuova mafia, l'altra mafia, quella mediatrice.+info